La gioventù nigeriana spinge il Paese al top delle classifiche

La gioventù nigeriana spinge il Paese al top delle classifiche di ricerca di Google Bitcoin

Secondo i dati di Google Trends, la Nigeria, uno dei più grandi mercati di criptovalute del mondo, è recentemente emerso come il paese con il più alto numero di ricerche di bitcoin a livello globale. I dati mostrano che il paese dell’Africa occidentale ha un punteggio di ricerca Bitcoin Pro di 100, che è più del doppio del suo più vicino rivale.

Interesse giovanile

Secondo un rapporto locale, l’ascesa della Nigeria ai vertici delle classifiche della ricerca bitcoin segnala la crescente utilità del crittografo in quel paese. Il rapporto spiega anche che i giovani del paese sono stati la forza decisiva dietro questa ondata di ricerche di bitcoin. Questa affermazione è sostenuta dal senatore Ihenyen, il nuovo presidente degli stakeholder della Blockchain Technology Association of Nigeria (SIBAN).

La gioventù nigeriana spinge il Paese al top delle classifiche di ricerca di Google Bitcoin

Nella sua reazione al nuovo status della Nigeria, Ihenyen insiste sul fatto che ciò non sorprende affatto per un Paese con „un’età media di 18,4 anni“. Egli sostiene che in un tale scenario, „ci si dovrebbe aspettare interesse per il bitcoin e la sua adozione“.

Come confermano i dati di Google Trends, l’interesse nigeriano per il bitcoin è anche decentrato, con lo Stato del Delta al primo posto in quel paese. Lagos, la „città più popolosa“ dell’Africa, si colloca al 17° posto. Secondo il leader della SIBAN, questo decentramento di interesse suggerisce che BTC è vista dai giovani come „rappresentante della democratizzazione dell’accesso alla ricchezza globale“.

Interesse decentrato

Nel frattempo, Ihenyen sottolinea che mentre l’interesse degli investitori istituzionali per il bitcoin sta prendendo piede in paesi come gli Stati Uniti, l’interesse per BTC „in Nigeria è decentralizzato come la stessa crittovaluta“. Spiega il presidente della SIBAN:

I nigeriani stanno sperimentando il livello di inclusione finanziaria che molti si aspettano da troppo tempo. La libertà del denaro è una cosa potente, soprattutto in un’economia digitale senza confini. Che si tratti di rimesse, e-commerce, commercio elettronico, commercio di bitcoin, sono sempre più numerosi i nigeriani che si interessano quotidianamente di bitcoin.

Secondo Ihenyen, questo crescente interesse non può essere fermato, ma „può essere massimizzato e gestito“. Aggiunge che i politici e le autorità di regolamentazione dovrebbero quindi cercare modi per massimizzare e gestire questo interesse invece di „cercare il pulsante rosso“.

Nel frattempo, i dati di Google Trends mostrano anche che altri due Paesi africani, ovvero il Sudafrica (2) e il Ghana (5), sono tra i primi cinque nella classifica. Il prossimo Paese africano più in alto nella classifica è il Kenya al numero 14.